Iren chiude il cerchio intorno alla Mole

Grazie all’acquisizione di Nove Spa, il teleriscaldamento nell’area torinese diventa la rete interconnessa più estesa in Italia

La realizzazione del Sistema di Teleriscaldamento Metropolitano Torinese, per integrare le diverse reti della città di Torino e dei Comuni limitrofi, è uno dei progetti al centro della mission del Gruppo Iren in termini di sviluppo sostenibile del territorio e di efficientamento energetico. In questa direzione va vista l’acquisizione, da parte di Iren Energia, del 51 per cento di Nove Spa, società che eroga il servizio di teleriscaldamento a Grugliasco (TO).

Con l’aggiudicazione della gara – per 5,4 milioni di euro – indetta dal Comune per la vendita delle proprie quote, Iren Energia controlla ora per intero la società del teleriscaldamento di Grugliasco e darà subito attuazione al piano industriale che prevede anche un incremento della volumetria allacciata alla rete. In particolare, nei prossimi anni si passerà dagli attuali 2,3 milioni di metri cubi a circa 3,8 milioni di metri cubi.

“Lo sviluppo della rete di teleriscaldamento torinese – ha dichiarato Gianni Vittorio Armani, Amministratore Delegato del Gruppo Iren – rientra tra i progetti sostenibili inseriti nel piano volti a contrastare i cambiamenti climatici e gli elevati livelli di inquinamento della città. L’estensione della rete connessa agli impianti del Gruppo consente un incremento dell’efficienza e della qualità del servizio che si ripercuoterà positivamente sui cittadini serviti”.

A completamento di questa operazione, la rete che compone il Sistema di Teleriscaldamento Metropolitano Torinese diventa la più estesa rete interconnessa in Italia, sviluppandosi per oltre 1.400 chilometri, con 700.000 cittadini serviti, una volumetria complessiva di 71,2 milioni di metri cubi e circa 2.300 MWh di calore distribuito ogni anno.

Il Gruppo Iren, con oltre 95 milioni di metri cubi riscaldati tra Torino, Reggio Emilia, Parma, Piacenza e Genova e quasi 3.000 GWh di energia termica prodotta, si consolida come primo operatore nazionale nel settore del teleriscaldamento per energia termica commercializzata.