AIRU, correggere il prima possibile la norma sul Superbonus

COMUNICATO STAMPA

AIRU , correggere il prima possibile la norma sul Superbonus 

Il Presidente Spadoni: “Teleriscaldamento efficiente per tutto il territorio nazionale è scelta sostenibile per migliorare la qualità dell’aria delle nostre città

 In una lettera al Sottosegretario Fraccaro e ai Ministri Patuanelli e Gualtieri la proposta di superare la limitazione ai soli Comuni montani

 

 Milano, 10 luglio 2020

 

AIRU, l’associazione di riferimento delle aziende italiane che realizzano e gestiscono sistemi di teleriscaldamento, nonché delle imprese industriali che producono materiali e tecnologie del settore, ha inviato assieme a Utilitalia una lettera al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, al Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e al Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri per segnalare il forte elemento di difficoltà che l’attuale formulazione dell’articolo 119 sul c.d. Superbonus del decreto-legge Rilancio causa all’intero comparto del teleriscaldamento.

Nell’appello al Governo, il Presidente di AIRU Lorenzo Spadoni e il Vicepresidente Vicario di Utilitalia Filippo Brandolini hanno sottolineato l’urgenza di correggere il prima possibile la norma sul Superbonus che consente solamente ad alcuni Comuni montani l’incentivo al 110% per l’allacciamento a sistemi di teleriscaldamento efficienti, proponendo quindi di eliminare tale limitazione e di prevedere l’accesso al meccanismo per tutto il territorio nazionale.

Confidiamo – sottolinea il Presidente Spadoni – che le Istituzioni intervengano al più presto nella direzione da noi auspicata, così da consentire ai centri urbani del nostro Paese di ridurre le emissioni e gli inquinanti locali come le polveri sottili proprio grazie ai benefici derivanti dal teleriscaldamento efficiente. È infatti nelle grandi città che il teleriscaldamento andrebbe in via prioritaria sostenuto, e non solo per ragioni di sostenibilità ambientale: l’«effetto Superbonus» sta determinando un ostacolo alle attività di contrattualizzazione dei clienti che i nostri associati svolgono prevalentemente nel periodo estivo, attività già fortemente colpite dalle conseguenze economiche dell’emergenza da Covid-19 e che rischiano di fermarsi del tutto senza un correttivo dell’articolo 119”.

AIRU e Utilitalia commentano intanto positivamente la decisione del Governo, nelle scorse ore, di accogliere un Ordine del Giorno al decreto Rilancio con cui l’Esecutivo ha confermato dinanzi al Parlamento il proprio impegno a valutare l’adozione di iniziative normative per estendere senza restrizioni il meccanismo del Superbonus all’allacciamento a sistemi di teleriscaldamento efficienti.

Si tratta certamente di una prima apertura da parte del Governo – commenta Spadoni – il nostro auspicio è addivenire a una soluzione già prima della pausa estiva. In tal senso, continueremo a mantenere alta l’attenzione affinché siano appianate le criticità che come abbiamo puntualmente segnalato impediscono lo sviluppo del comparto del teleriscaldamento.

 

 

UFFICIO STAMPA AIRU

Segreteria.generale@airu.it

Silvia De Lorenzi

T +39 02 45 41 21 18

AIRU è un’associazione, senza scopo di lucro, che ha le finalità di promuovere e divulgare l’applicazione e l’innovazione dell’impiantistica energetica nel settore dei sistemi di riscaldamento urbano. Svolge attività didattiche anche attraverso il proprio Centro di Formazione.

Nata nel 1982 sui temi del teleriscaldamento da cogenerazione, ha esteso il proprio interesse alle fonti rinnovabili, ai recuperi di calore sul territorio, e in generale alle tecnologie per l’efficienza energetica. I soci di AIRU sono aziende che realizzano e gestiscono sistemi di teleriscaldamento, aziende industriali che producono materiali e tecnologie del settore, altre Associazioni ed Enti, Università, Comuni, persone fisiche.

AIRU è il membro italiano dell’associazione europea Euroheat&Power.

 

UFFICIO STAMPA UTILITALIA

stampa@utilitalia.it

Daniela Bracco

T +39 06 945282.71

M +39 335 1039417

Domenico Zaccaria

T +39 06 945282.78

M +39 347 0562316

Tommaso Tetro

T +39 06 945282.79

M +39 328 4347040

 

UTILITALIA è la Federazione che riunisce le imprese dei servizi pubblici dell’acqua, dell’ambiente, dell’energia elettrica e del gas in Italia, rappresentandole presso le Istituzioni nazionali ed europee. Mette da oltre 100 anni il suo patrimonio di competenze a disposizione delle associate, delle amministrazioni e dello sviluppo del Paese con l’obiettivo di promuovere le migliori pratiche, gli investimenti, la formazione e l’innovazione nelle imprese dei servizi pubblici. Nata come Federazione aziende municipalizzate d’Italia, nel 2015 assume la denominazione Utilitalia dopo la fusione di Federutility e Federambiente. Le circa 450 imprese associate a Utilitalia forniscono oggi servizi idrici a circa l’80% della popolazione, servizi ambientali a circa il 55%, di distribuzione gas ad oltre il 30% e servizi di energia elettrica al 15%, con un valore della produzione pari a 38 miliardi di euro e oltre 90.000 occupati.