centrale_Alessandria

Il teleriscaldamento (su Rai 1) tra le eccellenze di Alessandria

Sono già 6 mila i cittadini del capoluogo piemontese teleriscaldati, e nella primavera del prossimo anno partirà un ambizioso investimento da 90 milioni di euro per estendere il servizio a tutta la città di Alessandria con la posa di 62 chilometri di tubazioni. Ne ha parlato la trasmissione Linea Verde Life nella puntata dello scorso 24 novembre.

 “Adesso la televisione è in grado anche di scaldare un edificio?”.

È questo lo spunto – volutamente paradossale – che Marcello Masi, conduttore della trasmissione Linea Verde Life, programma di Rai Uno che mette al centro la sostenibilità urbana, Approfondisci

Copertina Annuario 2018_rev01

Presentata l’edizione 2018 dell’Annuario AIRU. Pochi i passi avanti del teleriscaldamento in Italia

È stato presentato oggi, 12 dicembre, l’Annuario AIRU 2018 – Sviluppo storico, situazione attuale e schede tecniche delle reti di riscaldamento urbano in Italia. Questo ponderoso studio (384 pagine a colori in formato A4) come da tradizione parte dall’analisi dello sviluppo storico del teleriscaldamento in Italia per poi presentare un quadro di sintesi (infrastrutture in esercizio, volumi riscaldati, calore distribuito, …) della situazione attuale e un focus dedicato a biomasse e geotermia. Completano il volume le schede tecniche di dettaglio relative a Approfondisci

Commissione_europea.svg

Piano Europa : “Un pianeta pulito per tutti”… purché teleriscaldato

La CE ha adottato una visione strategica di lungo termine per “un’economia prospera, moderna, competitiva e a impatto climatico zero entro il 2050”. Le auspicate politiche di decarbonizzazione dell’Europa punteranno sempre di più sull’efficienza che, ancora una volta, tra i sette principali elementi costitutivi strategici ribadisce il ruolo del district heating.

L’Europa dell’energia ha le idee chiare. Approfondisci

Area geotermica di Larderello

Crippa: “Per la geotermia è pronto un decreto FER2”

Il Sottosegretario alla Sviluppo Economico con delega all’energia rasserena gli animi degli operatori del settore geotermia e dice “no a falsi allarmismi”. Sarà promossa la qualificazione tecnologica e ambientale, nel rispetto dei cittadini e dei territori.

Il messaggio è piuttosto stringato, poche righe in tutto. Ma quello che conta davvero è il titolo, la firma e il contesto. il Sottosegretario alla Sviluppo Economico con delega all’energia Davide Crippa ha affidato a un comunicato stampa Approfondisci