pozzo vicenza

L’UNIONE GEOTERMICA ITALIANA ASSEGNA UN PREMIO DI TESI DI LAUREA

 

 

L’UGI – Unione Geotepozzo vicenzarmica Italiana – bandisce il concorso per un PREMIO DI TESI DI LAUREA riservato agli autori di tesi  attinenti le applicazione della energia geotermica con particolare riferimento alla realtà attuale, alle prospettive di  sviluppo, alle innovazioni  tecnologiche  e  gestionali  ed  ai  benefici  energetico-ambientali,  sia  per  le  applicazioni  elettriche che per le utilizzazione dirette del calore sul territorio italiano. La data di conseguimento del titolo di studio non  dovrà essere antecedente al 1 gennaio 2011.

Il premio avrà una dotazione di euro 2000,00 (duemila euro).

Per maggiori informazioni cliccare il link premio2014 UGI

millumino-di-legno

M’illumino di legno – Venerdì 14 febbraio 2014

millumino-di-legnoOggi le foreste europee forniscono circa il 50% dell’energia rinnovabile consumata nell’intera UE. Secondo i piani di azione degli stati membri, nel 2020 la biomassa
forestale darà il contributo più importante per il raggiungimento dell’obiettivo del 20% di energia rinnovabile per usi finali. Sono i numeri della nuova Strategia Forestale
dell’Unione Europea (COM 2013 – 659 final) che prova a tracciare la sfida: governare la transizione in atto garantendo una gestione forestale e usi energetici sostenibili.
Quali scelte, strumenti e informazioni sono necessari per raggiungere obiettivi così ambiziosi?

Scarica il programma

Ulsted Source Arcon

6 febbraio 2014: Impianti solari termici nelle reti di teleriscaldamento

Ulsted Source Arcon

Per conseguire una sempre maggiore efficienza energetica, una riduzione dell’impatto sull’ambiente ed un risparmio sui costi di gestione, le utilities del teleriscaldamento si stanno orientando verso un approccio “integrato”, impostato su una chiara diversificazione delle fonti energetiche, che sfrutti, nella maggior misura possibile, le risorse locali e le fonti rinnovabili o di recupero.

In questo quadro, data anche la buona disponibilità di sole caratteristica del nostro Paese, ci si attende che il solare termico possa e debba giocare un ruolo di primo piano, per l’economica della fonte energetica, la sua maturità tecnologica, l’affidabilità e la semplicità di manutenzione.
L’utilizzo di impianti solari termici connessi alle reti di teleriscaldamento sta infatti rapidamente prendendo piede, sulla scia delle ormai numerose esperienze danesi.

Il corso si propone di analizzare le possibili integrazioni della tecnologia solare termica in reti di teleriscaldamento.

Verranno illustrate le principali caratteristiche della tecnologia solare, quale base per identificare, successivamente, le principali problematiche legate all’integrazione nelle reti di teleriscaldamento.
Durante il corso verrà presentata l’esperienza di un tecnico danese, che illustrerà i motivi tecnici, economici e gestionali che inducono le aziende danesi a ricorrere al solare termico.

Il Direttore del Corso
Marco Calderoni

Il Direttore del Centro di Formazione
Daniele Vigo

Scarica il programma