amicidellaterra

LA RIPRESA VUOLE EFFICIENZA – Amici della Terra

amicidellaterraQuinta Conferenza nazionale per l’efficienza energetica

La Conferenza nazionale per l’efficienza energetica, organizzata dagli Amici della Terra nell’ambito della Campagna Efficienza Italia, giunta alla sua quinta edizione, sarà dedicata quest’anno al ruolo dell’efficienza nella ripresa economica e industriale del Paese.
L’evento si terrà a Roma nei giorni 27 e 28 novembre 2013, presso il Centro congressi di Palazzo Rospigliosi (Via XXIV Maggio, 43).

 

Leggi il comunicato stampa

teleriscaldamento

Con il teleriscaldamento risparmi fino a 100 miliardi di euro all’anno

I cittadini europei potrebbero risparmiare almeno 100 miliardi di euro all’anno se il problema del riscaldamento e raffrescamento fosse affrontato in modo sistematico dall’Unione Europea all’interno del Climate Framework 2030.

È la conclusione del Heat Roadmap Europe, un nuovo studio realizzato da Aalborg University (Danimarca), Halmstad University (Svezia) ed Ecofys (Germania), su iniziativa di Euroheat & Power, l’associazione europea del teleriscaldamento e della cogenerazione.

Il rapporto propone una nuova strategia per soddisfare la domanda di calore e fresco negli edifici dei Paesi dell’Unione basata sull’utilizzo del teleriscaldamento, alimentato primariamente con fonti rinnovabili e calore di recupero, per le costruzioni in aree urbane e su pompe di calore individuali per le zone rurali e alcune aree suburbane.

Il potenziale di sviluppo del teleriscaldamento in Europa è stato valutato dagli autori dello studio utilizzando, per la prima volta, il Heat Atlas dell’Unione Europea: suddividendo geograficamente il fabbisogno di calore su aree di 1 km2, sono state identificate le zone che hanno una densità di risorse idonea al servizio.

Sulla base di queste informazioni, il potenziale di sviluppo della tecnologia è stato calcolato armonizzando la disponibilità di fonti con la domanda di calore. Infine, è stata valutata l’incidenza del teleriscaldamento in due diversi scenari: il primo considera l’evoluzione del settore energetico sulla base delle misure politiche esistenti e già pianificate, mentre il secondo prevede l’adozione di nuove misure per la riduzione dei consumi finali, ovvero un contesto di alta efficienza energetica.

In entrambi gli scenari i benefici offerti dal teleriscaldamento sarebbero enormi, oltre che sotto il profilo ambientale e del comfort, dal punto di vista economico. Anche nel secondo scenario, infatti, la riduzione dei consumi finali di energia e il teleriscaldamento permetterebbero di ottenere un risparmio sui costi di riscaldamento e raffrescamento degli edifici, entro il 2050, tra i 100 e i 146 miliardi di euro all’anno, grazie a un calo dei costi di alimentazione e funzionamento degli impianti individuali che va dal 15 al 22%.

Tratto da “Riscaldamento Urbano n.52 Settembre 2013

 

 

SmartEnergy-Verona-ott2013

Smart Energy Expo – Verona

SmartEnergy-Verona-ott2013
SmartEnergy-Verona-ott2013

LA PRIMA FIERA INTERNAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

COS’È SMART ENERGY EXPO?
È il momento e il luogo in cui i più importanti e innovativi attori della gestione intelligente dell’energia si incontrano, analizzano gli andamenti del mercato e tracciano le proprie linee di sviluppo.

Dal 9 all’11 ottobre Veronafiere, con la partnership tecnica di EfficiencyKNow, presenta a Verona la prima fiera internazionale sull’efficienza energetica e sulla white-green economy.

Smart Energy Expo guarda all’efficienza energetica attraverso le due leve principali che permettono di raggiungerla: diminuire gli sprechi nelle trasformazioni e nei consumi finali e produrre sempre più energia in modalità diffusa, con rendimenti crescenti, privilegiando un impiego delle fonti che sia economicamente vantaggioso e rispettoso dell’ambiente.