Weighing scales with Fern (Pteris Fauriei) and Coal (Carbon)

Le bioenergie europee fanno il tifo per il teleriscaldamento

Il Bioenergy Europe Statistical Report 2018 dedica un’ampia sezione al riscaldamento e sottolinea l’esigenza di incrementare la componente rinnovabile, pena il rischio di fallire gli ambiziosi obiettivi sottoscritti a Parigi. Il district heating già oggi si distingue per la sua componente verde. Ma può fare di più, usando la transizione dai fossili anche come leva competitiva per consolidare i rapporti con i propri clienti.

L’Europa delle bioenergie fa il tifo per il teleriscaldamento. Meglio, l’Europa delle bioenergie cerca nel teleriscaldamento un prezioso alleato per conseguire i propri ambiziosi obiettivi di crescita.

Ce lo dice l’esame della sezione dedicata al calore del Bioenergy Europe Statistical Report 2018, una miniera verde di dati e cifre (un po’ come il “nostro” Annuario AIRU). Approfondisci

Europa_Bandiera_Europea

Da scarto a risorsa, la svolta dell’Europa

Il calore (o il freddo) inevitabilmente generato come sottoprodotto negli impianti industriali, in quelli di produzione energetica o nel settore terziario, e che sarebbe altrimenti dissipato in aria o acqua, è equiparato da Bruxelles alle fonti rinnovabili: attraverso i sistemi di teleriscaldamento o teleraffreddamento non è più uno scarto, ma assume una nuova, preziosa valenza.

L’economia circolare è stata definita in mille modi, spesso complessi, articolati e non esprimibili in un solo capoverso. A ben vedere, però, il concetto può essere riassunto in sole tre parole: “Trasformare scarti in risorsa”. Approfondisci

terra

Il Governo dà scacco matto alla geotermia

L’allarme lanciato dall’UGI: il nuovo schema di decreto legislativo Fer 1 predisposto dal MISE cancella gli incentivi a una fonte energetica, la geotermia, che in Italia ha una storia più che secolare. Se non corretta, questa scelta rischia di condannare a morte un intero settore industriale.

“Chiediamo al Governo di non condannare a morte un intero settore industriale”. Le parole dell’Unione Geotermica Italiana (UGI) Approfondisci

Airu-insieme

Nel mondo il teleriscaldamento non lascia… anzi raddoppia!

Secondo l’ultimo studio Global Market Insight, nel 2024 il mercato globale (compreso il raffrescamento) raggiungerà il valore di 400 miliardi di dollari, rispetto ai 200 dello scorso anno. Diversi i driver che guideranno la crescita, nelle differenti aree del Pianeta.

Global Market Insight, società americana specializzata in indagini di mercato sui più svariati settori dell’economia, ha di recente puntato gli obiettivi sul comparto del teleriscaldamento e teleraffrescamento. Difficilmente le proiezioni di Global Market Insight puntano al ribasso. Ed è comprensibile:  Approfondisci