L’ASSOCIAZIONE

AIRU, CHE COS’È
L’Associazione ha la finalità di promuovere e divulgare l’applicazione e l’innovazione dell’impiantistica energetica territoriale, nel settore dei sistemi di riscaldamento urbano e derivati.
Queste attività sono parte di un impegno complessivo per contribuire al perseguimento della massima qualità ambientale ed energetica del sistema Italia e dei suoi centri urbani. L’Associazione è altresì impegnata, attraverso accordi nazionali, regionali e locali con le istituzioni e gli operatori interessati, a sostenere gli impegni italiani sottoscritti nei trattati internazionali, tra cui il Protocollo di Kyoto per la riduzione dei gas serra. L’Airu, nata per la cogenerazione e il teleriscaldamento (con particolare attenzione a quello alimentato da fonti rinnovabili e assimilate), estende ora il proprio interesse ad altri settori, quali il teleraffreddamento, ed in generale a tutti i vettori termici energetici.

Airu-insiemeAIRU, CHE COSA FA
– Attiva rapporti di collaborazione fra gli operatori dell’impiantistica energetica territoriale italiani, in collegamento con le analoghe associazioni estere.
– Promuove e organizza studi e ricerche ponendo a confronto le diverse esperienze, in collaborazione con altri enti pubblici e privati.
– Divulga i risultati scientifici e tecnici conseguiti in Italia e all’estero nell’ambito dell’impiantistica energetica e territoriale per il riscaldamento urbano.
– Istituisce la formazione di commissioni ad hoc operanti nei vari segmenti operativi di interesse, per l’approfondimento di problemi specifici, nonchè per l’organizzazione e la promozione di idonee iniziative.

AIRU, CHI SONO I SOCI
I soci di AIRU sono gestori di sistemi di teleriscaldamento, industrie operanti nelle tecnologie proprie dei sistemi di Riscaldamento Urbano, associazioni, università, Comuni, persone fisiche.
L’AIRU è associata ad Euroheat & Power, cui aderiscono altre 23 associazioni nazionali europee.

AIRU, CHI SI PUÒ ISCRIVERE
Possono essere soci collettivi: enti, associazioni, società, istituti universitari, imprese sia italiane che estere, che abbiano interesse a perseguire gli obiettivi statutari dell’Associazione. Possono essere soci individuali coloro che, in Italia o all’estero, sono interessati all’impiantistica energetica territoriale.