Green world

ECONOMIA CIRCOLARE Così la gestione corretta del ciclo dei rifiuti fa bene all’ambiente e taglia la bolletta elettrica

Nella Bassa Val di Cecina, Scapigliato Energia ridistribuisce agli utenti (gratis o a tariffe agevolate) elettricità rinnovabile prodotta da biogas captato nella locale discarica. Previsti sconti in bolletta sulla componente energia dal 20 al 100 per cento.

 

Rifiuti o risorsa? A fare la differenza, molto semplicemente, è lo sguardo con cui si affronta il problema… In un’ottica di economia circolare, ossia di corretta gestione del ciclo dei prodotti che tutti noi utilizziamo quotidianamente, a prevalere deve essere propria la “R” di risorsa.

Uno degli ultimi esempi virtuosi in questa direzione è rappresentato da Scapigliato (LI), nella Bassa Val di Cecina, un progetto innovativo e nel suo genere pionieristico. Da oltre due anni Rea Impianti, in linea con i principi e le politiche europee dell’economia circolare, ha adottato una specifica strategia per trasformare Scapigliato in un polo di selezione, trasformazione, recupero e potenziale re-immissione sul mercato del rifiuto, quale nuovo prodotto o sotto forma di energia rinnovabile. Obiettivo finale è la progressiva e costante marginalizzazione della discarica.

Weighing scales with Fern (Pteris Fauriei) and Coal (Carbon)

I residenti dei Comuni di Rosignano Marittimo, Santa Luce e Castellina Marittima possono ora sottoscrivere Scapigliato Energia, grazie a un accordo con il gestore E.Co. Energia Corrente. Il contratto offre la possibilità di accedere all’energia elettrica rinnovabile prodotta da biogas (Scapigliato ne genera ogni anno circa 25 GWh) recuperato dai rifiuti secondo un approccio di sostenibilità ambientale, beneficiando in aggiunta di uno sconto dal 20 al 100 per cento sulla componente energia in bolletta. Lo sconto è modulato in base alla distanza di residenza dalla discarica.

Alle Morelline di Rosignano Marittimo è stato attivato il primo sportello a disposizione degli utenti che, a partire dalle prossime settimane, potranno anche rivolgersi a uno sportello itinerante nelle varie zone interessate dal progetto. Poi, la fornitura effettiva di energia partirà ufficialmente da settembre.

campogiallo

Il territorio circostante la discarica sarà suddiviso in tre fasce. La zona A comprende cittadini e aziende nel raggio di 1,5 chilometri dal sito di conferimento: sottoscrivendo il contratto avranno un abbattimento totale del costo dell’energia (esclusa IVA e accise varie). Alla fascia, B che comprende i territori nel raggio di 5 chilometri dagli impianti, sarà garantito un taglio tra il 40 e il 50 per cento; per la fascia C – oltre i 5 chilometri – lo sconto sarà compreso tra il 20 e il 30 per cento.

Sottoscrivendo il contratto, sarà inoltre possibile ottenere tariffe agevolate per la fornitura di metano e la ricarica gratuita per le auto elettriche o ibride presso 12 colonnine, che saranno installate da Scapigliato sul territorio, oltre a sconti sulle iniziative culturali e gli spettacoli dell’associazione teatrale Armunia. Che dire? Sostenibilità ambientale a 360 gradi e a favore del territorio!