CT Biella - ENGIE - Annuario 2018

CANTIERI APERTI – Biella prosegue nel suo progetto di ampio respiro

Il sindaco di Biella Marco Cavicchioli ha fatto il punto sul miglioramento della qualità dell’aria nella cittadina piemontese grazie allo spegnimento di 240 caldaie condominiali. Benefici non solo per il residenziale, ma anche per il patrimonio immobiliare pubblico.

“I vantaggi sul fronte dell’ambiente portati dall’estensione della rete di teleriscaldamento sono evidenti. Cantiere dopo cantiere, il servizio raggiunge sempre più zone della città, ed è anche grazie a questa operazione che oggi abbiamo l’aria più pulita rispetto al passato”.

Il sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, ha fatto il punto sul miglioramento della qualità dell’aria nella cittadina piemontese durante un incontro stampa che si è svolto a palazzo Oropa.

“Anche grazie al progetto teleriscaldamento sviluppato da ENGIE – ha dichiarato il sindaco – nei primi due mesi del 2019 il livello di polveri sottili nella centralina di riferimento di via Don Sturzo ha superato solo per due giorni il valore di soglia dei 50 microgrammi per metro cubo di media quotidiana. Ed è successo d’inverno, con gli impianti di riscaldamento in funzione che notoriamente peggiorano la qualità dell’aria, e per di più in un periodo di siccità”. “Non c’è dubbio – ha affermato l’assessore all’ambiente Diego Presa – che il teleriscaldamento sia uno dei fattori che hanno contribuito al miglioramento di questi dati”.

CT Biella - Cofely - Annuario 2016

Grazie alla diffusione della rete di teleriscaldamento è già stato possibile spegnere 240 caldaie condominiali, metà delle quali erano ancora alimentate a gasolio o olio combustibile.

Matthieu Bonvoisin, direttore Teleriscaldamento e Cogenerazione ENGIE Italia, ha aggiunto: “Siamo impegnati su due differenti fronti, la lotta ai cambiamenti climatici e l’impatto che l’inquinamento ha sulla salute. Per Biella prevediamo una riduzione annua delle emissioni di CO2 in atmosfera del 25 per cento. Entro la fine dell’anno la metà della popolazione della città sarà collegata alla nostra rete di teleriscaldamento e chi ha scelto di aderire beneficerà non solo del risparmio economico dato dalla riduzione del costo dell’energia, ma anche di un servizio più sicuro e disponibile 365 giorni l’anno, 24 ore su 24”.

Significativo è anche il parco immobiliare pubblico raggiunto dal teleriscaldamento: sedi comunali, biblioteche, scuole, lo stadio e il palasport, il Museo del Territorio e la basilica di San Sebastiano.